sabato 19 dicembre 2009

Yuppi du, yuppi du

... ve la ricordate la canzone di Adriano Celentano?

Bravo chi se la ricorda (anche se ammetterà con tristezza che è un po' passatello) e bravo anche a chi non se la ricorda!
Il mio era solo un grido di gioia per comunicare la pubblicazione on-line del numero 6 di Zeto... e la prima storia è del sottoscritto!

Buona lettura a tutti e, mi raccomando, non siate avari di commenti.

http://www.printamente.it/zetositok/index.html
ehm, a onor del vero il link è quello del nuovo sito di Zeto; potete sfogliare il numero cliccando sul biglietto di auguri, altra opera geniale di uno scatenato Gianluca!

strillo

3 commenti:

  1. Altro che "passatello"... Yuppi Du è un sorprendente caso di film sempre attuale (così come la sua straordinaria colonna sonora). Non a caso, il film è stato riscoperto al festival di Venezia ed ha avuto un successo clamoroso in dvd proprio nel 2008, al primo posto delle classifiche di vendita per una decina di settimane.
    Dieci anni prima, cioè nel 1998 fu premiato con 3 grolle d'oro al prestigioso festival di Saint-Vincent.
    Nel 1976 vince il nastro d'argento per la colonna sonora...
    Se considerate che il film è uscito nelle sale nel 1975... quando non vinse per poco il festival di Cannes, nel quale fu presentato.

    RispondiElimina
  2. verissimo... non immaginavo di incrociare qualcuno che apprezzasse il film
    a proposito: chi sei?

    strillo

    RispondiElimina

scrivi di seguito il tuo commento, anche come anonimo se preferisci