giovedì 1 aprile 2010

Spenta la prima!

Domani (ho volutamente scartato l'ipotesi del primo aprile!) il mio blog compie un anno: AUGURI!

Siamo in pochi qui davanti allo schermo a festeggiarlo, ma quei pochi li voglio ringraziare dal profondo del cuore: mi state seguendo (almeno tre, di questo sono sicuro), mi vedete quindi crescere, leggete i miei sproloqui.
Di questo vi chiedo scusa, ma uno scrittore alle prime armi può sbagliare, no?!
O forse è meglio ammettere che DEVE sbagliare per non farlo più in seguito.

Ringrazio la rete, il web, internet… chiamatelo come volete; questo strumento è più di una finestra sul mondo: è una porta magica che ogni volta ci proietta alla scoperta di cose, persone, fatti mai visti e nemmeno pensati, anche se la maggior parte delle volte il varcare la porta è dettato dal caso.

A proposito di "caso", ho scoperto di aver ricevuto visite anche dall'estero: Francia (Rettorato dell'Accademia di Reims!), Stati Uniti d'America (1 visita al mese da dicembre, chi sarà mai!), Germania, Serbia, Ucraina, Svizzera e perfino Israele (il report dice Tel Aviv): grazie anche a voi che state all'estero e vi ricordate di quel piccolo stivale che sta continuamente a bagno nel Mar Mediterraneo!
Anche se, ne sono sicuro, ci siete capitati digitando su Google una parola da me utilizzata come etichetta.

Poi ringrazio il portatile che ho sulla scrivania, perché dopo 6 anni dall'inizio della sua attività non mi ha ancora lasciato in panne… e va bene, non ho contato la volta che ho dovuto resettarlo e far raddoppiare la RAM perché avevo caricato troppi giochi… ma lui mi ha perdonato e, fedele alla sua missione, è ancora qui che accetta di buon grado il mio cammino quasi felpato sulla tastiera, un cammino ragionato che mi porta a scrivere l'ennesima scemenza su questo blog.

Non ho una torta vera da offrire, nemmeno una ricetta della nonna chiusa in un cassetto da poter condividere con voi, ma solo un "santino"; vi ringrazio di esistere e umilmente vi chiedo di continuare a passare ogni tanto da queste parti per far vivere ancora questo mio piccolo angolo personale.

GRAZIE e al prossimo post

strillo


2 commenti:

  1. in bocca al lupo, caro blog di Strillo, cento di questi giorni...

    RispondiElimina
  2. grazie GM, troppo buono! (soprattutto sul numero: mica sono giovane come te... hehehe)

    RispondiElimina

scrivi di seguito il tuo commento, anche come anonimo se preferisci