sabato 10 aprile 2010

Torino Comics 2010

Sono appena rientrato dalla manifestazione Torino Comics.

Sono riuscito ad arrivare in tempo per l'appuntamento clou della tre giorni torinese, ovvero la tavola rotonda con Scott Mc Cloud, il saggista del fumetto per antonomasia.
Consiglio a tutti la lettura dei suoi tre testi:
Capire il fumetto
Fare il fumetto
Reinventare il fumetto
una pietra miliare per chi vuole addentrarsi nel mondo delle nuvole parlanti, soprattutto se il suo intento è quello di sviscerarne i contenuti.

Non mi sono fatto mancare l'incontro con Pavesio, MANf e Luca Baino.
Di quest'ultimo ho apprezzato la visione delle tavole esposte per il concorso in seno alla manifestazione e che sono rientrate nelle prime 10 (da un'occhiata veloce delle altre meritavano forse di più...); sono contento per lui e per il suo omonimo Zara (anche lui Luca) col quale hanno steso la sceneggiatura a 4 mani.

Ovviamente non mi sono fatto mancare qualche acquisto: ho trovato 4 dei 5 volumi che compongono l'opera PROMETHEA, altro capolavoro di Alan Moore; presto leggerete i miei post in merito, non perché mi sento un critico, ma semplicemente per condividere con voi le mie passioni.

In ultima analisi, non ci siamo fatti mancare (faccio notare di essere passato al plurale) qualche commento sui cosplay.
Il travestimento emulativo dei propri idoli di carta ritengo sia puro divertimento; dei tanti incrociati tra i corridoi delle bancarelle, credo di averne visti un paio soltanto che avevano un approccio auto-ironico, possibile che vi prendiate troppo sul serio?
Temo proprio di sì.

Ho anche ascoltato la presentazione della prossima nuova miniserie Bonelli sceneggiata da Pasquale Ruju (che è stato il membro esterno della mia commissione d'esame!); la serie promette bene, il titolo è CASSIDY, saranno 18 numeri che corrispondono - come Ruju stesso ha anticipato in conferenza - ai mesi di vita che rimangono al protagonista ed entro i quali deve raggiungere un obiettivo...

Insomma, una bella giornata in cui ho rivisto molto volentieri un paio di amici e ne ho conosciuti altri.

strillo

Nessun commento:

Posta un commento

scrivi di seguito il tuo commento, anche come anonimo se preferisci