martedì 6 luglio 2010

Ci sono, ho trovato come risolvere il problema del foglio bianco!

... quel maledetto blocco dello scrittore; ma non era meglio chiamarlo fattore Pigna?
Uhhh... forse qualcuno può non capire la battuta: Pigna è un famoso nome per i block notes... bianchi, naturalmente.

Torniamo all'invenzione, che è un po' come quella dell’acqua calda, ma ha la sua efficacia.

Qualcuno di voi certamente conosce il programma ACCESS; bene, questa mattina mi è tornato alla mente il suggerimento del professore del corso di access che ho frequentato (grazie al lavoro), ovvero di non aver paura a schematizzare su un foglio di carta il progetto che abbiamo in mente.

Devo ammettere che in più di un’occasione questa tecnica mi ha tolto le castagne dal fuoco: è molto utile, per esempio, per progettare siti internet (qualsiasi programma si decida di utilizzare per la realizzazione finale); altrettanto utile in ufficio per progettare una presentazione (lo standard aziendale prevede il power point come strumento finale); mi è tornato utile anche nel mettere giù le prime sceneggiature – e i post fino ad ora inseriti in merito alla storia NELLO SPECCHIO penso lo abbiano dimostrato.

Insomma, tra poco spegnerò il pc e prenderò carta, penna e calamaio… come si faceva una volta!

Se il risultato finale è come i progetti (tutti!) precedenti, beh… il gioco è fatto!

So che non ve ne può fregar de meno, ma vi terrò aggiornati.

strillo

Nessun commento:

Posta un commento

scrivi di seguito il tuo commento, anche come anonimo se preferisci