domenica 13 marzo 2011

Ricomincio da…

Sono buono e non termino il titolo del post con il numero 3, facendo così capitare da queste parti chi digita su un motore di ricerca il ben più famoso titolo di un film del grande attore comico M.T (di nuovo buono: ho messo solo le iniziali).

Allora, miei cari tre lettori – ma tu guarda, lo stesso numero del film! – vi starete chiedendo da dove ho intenzione di ricominciare… ma dalla scuola, no!
Sono tornato (metaforicamente parlando, s’intende) sui banchi di scuola; cercherò di apprendere l’arte del lettering oltre ad approfondire le conoscenze della sceneggiatura!
La guida è sempre lui, M.T. che non è l’attore comico di inizio post, ma un suo omonimo di iniziali.

Ecco, involontariamente, almeno credo, ho fatto un gioco, un po’ come richiesto dal prof a fine prima lezione; solo, ho giocato con numeri e lettere anziché giocare con personaggi storici e letterari, di pura fantasia; mi sento un pochino sollevato nello spirito: se sono riuscito con numeri e lettere, sicuramente riuscirò a fare incontrare Franklin Delano Roosvelt con il dottor John Watson, il compagno di avventure de celeberrimo Sherlock Holmes, non credete?

Il primo incontro con M.T. (ieri, 12 marzo) ha confermato per l’ennesima volta che nulla si può scrivere se prima non ci si documenta; è stato illuminante sentire M. raccontare senza difficoltà qualcosa sui due personaggi quando il sottoscritto era all’oscuro di qualsiasi notizia sui personaggi stessi, se non lo stretto necessario legato ai ricordi scolastici (ahimè, sempre più lontani) o a sporadiche letture fatte per caso e in periodi in cui – lo ammetto – leggevo poco e malvolentieri.

La crescita personale è anche questo: riconoscere le proprie lacune dovute a noi stessi (principalmente per negligenza) e sapere, comunque, di poter porre rimedio con un pizzico di buona volontà!
Così, come uno scrittore alle prime armi quale si ritiene il sottoscritto, ho recuperato le notizie che mi servono per il primo compito da wikipedia, un vero e proprio pozzo di San Patrizio!

Bene, ai prossimi sviluppi, miei cari amici e rimanete collegati: ne vedrete… ehm… leggerete delle belle!

strillo

Nessun commento:

Posta un commento

scrivi di seguito il tuo commento, anche come anonimo se preferisci