mercoledì 6 luglio 2011

E oggi sono 49 anni che il mio passo felpato calpesta la terra.

Non me li sento nemmeno tutti questi anni anche se ammetto di poter dire con fierezza che ne ho già viste di cotte e di crude, che ho una certa esperienza di come vanno le cose al mondo anche se c’è sempre qualcuno pronto a stupirci, che sto per raggiungere l’ambita meta del mezzo secolo (‘mmazza, un anno passa in un amen!).


La cosa che più apprezzo di questa mia vita è quella di poterla vivere al meglio, di poter sempre decidere di intraprendere una strada senza dover rendere conto ad alcuno (beh, la signora H ogni tanto – e giustamente – lo pretende)... insomma di essere tutto sommato libero di scegliere!

Ho un obiettivo che qualcuno di voi già conosce, ma voglio ricordarlo al piccolo mondo che mi segue: ho un titolo da far valere e cercherò con tutte le mie forze di diventare un vero sceneggiatore e, perché no, anche uno scrittore.

Non cerco i soldi, vorrei solo pubblicare e continuare su questa strada che sembra oramai asfaltata fino a quando vedo una meta.

strillo

... e non facciamoci mancare una bella torta!!!

Nessun commento:

Posta un commento

scrivi di seguito il tuo commento, anche come anonimo se preferisci