martedì 26 luglio 2011

I signori delle colline

Ho terminato la lettura del secondo volume della trilogia delle Terre di Antonia Romagnoli.

I complimenti continuano, perché scrive veramente bene e riesce a tenere incollati al libro catturando l’attenzione con un ottimo mix di colpi di scena, suspense e situazioni “rosa”, senza far mancare quel tocco di ilarità – sempre posizionata al momento giusto! – per allentare la tensione.

Qualche piccola sbavatura l’ho riscontrata, probabilmente dovuta alla mancanza di una revisione attenta da parte di un correttore di bozze... in un paio di occasioni manca addirittura una parola (preposizione o verbo) e questo – pur se di fronte a un ottimo prodotto – non può passare liscio!

Quel che non ho capito bene da parte dell’autrice è il non aver comunque chiuso il volume, ma di rimandare la conclusione di ogni trama (principale o secondaria) al terzo e ultimo; capisco l’operazione di marketing (è anche un pochino il mio mestiere), ma da lettore non ho apprezzato.

Non mi resta che attendere l’arrivo di TRIAGRION (già, ho qualche difficoltà a reperirlo qui a Torino) per tributare l’ennesimo, meritato elogio all’autrice.

strillo

Nessun commento:

Posta un commento

scrivi di seguito il tuo commento, anche come anonimo se preferisci