domenica 17 febbraio 2013

Ancora a proposito di genere (letterario)...

Questa mattina mi sono svegliato con il progetto letterario ancora più nitido dei giorni passati.
La nitidezza non ha a che vedere con la trama e le sottotrame, che sono abbastanza ben delineate, quanto piuttosto con il genere letterario.

Sarà perché è domenica, sarà perché sono matto, sarà perché mi piace lancirami delle sfide (che ribadisce il concetto della follia... e dell'autolesionismo!), fatto sta che ho deciso di assegnare un genere per ciascuna sottotrama si presenterà (al momento TRE!).
Vista la difficoltà, però, mi sa che è meglio tuffarsi nel lavoro e cominciare a caratterizzare ogni sezione del racconto.

Mi ricordo di aver detto all'amica Carolina che utilizzo (anche) le mappe mentali... bene, visto che non lo avevo ancora fatto (per questo progetto, intendo dire), oggi mi dedico proprio a farne una che mi sia di aiuto nella stesura da oggi in avanti.

Ecco la prima bozza della mappa, che non svela nulla, ma può dare l'idea di cosa intendo fare..



Buona domenica a tutti voi e buon lavoro a me... e a quelli che, come me, dedicano parte del fine settimana all'hobby della scrittura.

2 commenti:

  1. Buon lavoro!
    L'augurio che hai fatto lo sento particolarmente mio, perchè questa mattina mi sono messa finalmente al lavoro per scrivere la storia del Marchio Dorato!
    Sono molto curiosa di leggere le tue trame e sottotrame! Ma uno dei 3 generi è fantasy??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Marchio Dorato, non vedo l'ora di leggerti in questa avventura!

      Fantasy? Diciamo che ci assomoglia molto :-)

      Allora, buon lavoro anche a te

      Elimina

scrivi di seguito il tuo commento, anche come anonimo se preferisci